mercoledì 25 febbraio 2015

4 Baci tutti per voi!!!


Sapevo già che avrei avuto un picco di superlavoro in gennaio; quello che non sapevo però, era che tale picco mi avrebbe prosciugato le energie al punto tale, da impedirmi di partecipare al mio amato MTChallenge, una sfida di cucina estremamente stimolante che mi spinge sempre ad andare un po' oltre ai miei limiti. E' quindi avvenuto che per prepararmi alla sfida sui canederli io abbia preparato due tipi di pane, che ho rigorosamente affettato e messo a seccare (follie da MTChallenge, lo so); quel pane è ancora in un sacchetto di carta, pronto ad essere usato, e sicuramente prima o poi mi cimenterò in solitaria nei canederli.

lunedì 16 febbraio 2015

Insalata Orient Express


E' trascorso un mese e mezzo da quando ho pubblicato l'ultimo post (a parte i due post di traino per lo Starbooks, ma comunque come tempi siamo lì) e in questo periodo di tempo sono successe tante cose: da un picco di super lavoro che sicuramente mi aspettavo, ma che non immaginavo sarebbe stato così pesante, alla perdita di una persona cara, e per finire mi è capitato tra le mani un libro magico che parla di riordinare la casa e dà un metodo molto efficace.

martedì 13 gennaio 2015

Fondo bruno di vitello, glace de viande e costine brasate al vino per lo Starbooks


Dopo la lunga pausa dicembrina lo Starbooks riprende, e lo fa alla grande con la Scuola di Cucina di Martha Stewart, ora disponibile anche nella traduzione italiana.

Trattandosi di una Scuola di cucina vera e propria e non di una mera raccolta di ricette, ho voluto sperimentare 3 preparazioni in un unico post: il fondo bruno, la glace de viande e infine le costine brasate al vino, che contemplano entrambe le preparazioni tra gli ingredienti.
Il risultato? Cliccate qui per saperne di più. ;-)


giovedì 1 gennaio 2015

Crespelle alla zucca e curry Madras


Che zucca e spezie sia un'accoppiata vincente, si sa; sono quindi consapevole di non aver inventato nulla di nuovo. Amo moltissimo la zucca in tutte le sue declinazioni, anzi, quasi tutte: non mi piacciono infatti gli amaretti, motivo per cui i tradizionali tortelli di zucca mantovani che li prevedono non mi fanno impazzire. Adoro però la zucca abbinata alle spezie, sia in versione dolce (mi accorgo solo ora di non aver mai pubblicato qui la ricetta della mia crostata alla zucca), sia in quella salata.
La dolcezza della zucca bilancia molto bene i sapori intensi delle spezie, e queste a loro volta rendono meno stucchevole la zucca. A marriage made in Heaven insomma, una combinazione perfetta di sapori, resa ancora più buona dal Parmigiano Reggiano, che contribuisce a bilanciare il tutto. Mi sono trovata tra le mani dei Parmigiani Reggiani buonissimi, prodotti dall'Azienda Agricola Bertinelli: Millesimati (ottenuti cioè dal latte di giovenche che hanno partorito da 100 giorni al massimo, e quindi molto più ricco di calcio) e con stagionature varie. Per questa ricetta ho scelto il Millesimato stagionato per 24 mesi per la farcia alla zucca, e il 15 mesi per la besciamella e per completare.
Di solito abbondo di più con il curry, questa volta invece ho avuto la mano leggera perché volevo dare spazio al Parmigiano, che era veramente notevole.

martedì 30 dicembre 2014

Triangoli al cotechino e lenticchie


Il 2014 sta per chiudersi definitivamente.
E' stato un anno ricco e intenso, e onestamente non sono d'accordo con i TG, che ogni anno in questo periodo parlano regolarmente di "anno nero X".
Ogni anno porta con se' cose belle e cose brutte: è la vita, e il segreto sta nel vedere sempre il bicchiere mezzo pieno. Si chiudono porte, è vero, ma si spalancano portoni, e se la gente invece di lamentarsi di continuo guardasse al positivo che ha e si desse da fare per migliorare quanto è negativo, staremmo tutti meglio.

E' questo l'augurio che faccio a me stessa e a tutti voi, per il 2015 e per tutti gli anni a venire: guardare la vita con ottimismo, essere grati per i numerosi doni che abbiamo, e rimboccarci le maniche per far funzionare quello che non funziona. E se non c'è nulla che possiamo fare, guardare il lato umoristico della situazione e imparare a sorridere di noi stessi e delle cose che capitano.
E magari dedichiamoci un po' al volontariato: guardarsi intorno e aiutare gli altri ci arricchisce umanamente oltre ogni possibile immaginazione.

BUON 2015 A TUTTI


giovedì 25 dicembre 2014

Panettone del Maestro Giorilli... e tanti auguri di Buon Natale dalla Redazione dell'MTChallenge!!!


Quest'anno, complice l'uscita del libro Dolci Regali alla cui stesura noi tutti della Redazione dell'MTChallenge abbiamo partecipato attivamente, coordinati dalla grandissima Alessandra Gennaro, abbiamo pensato di fare a tutti voi gli auguri collettivi, realizzando una ricetta di panettone o di pandoro a nostra scelta e pubblicandola il 25 dicembre.
Oggi abbiamo tra l'altro una sorpresa per voi: Valeria Pizzolato, produttrice di panettoni artigianali eccezionali, ci ha regalato una sua ricetta di panettone, che troverete pubblicata sul sito dell'MTC.

Ho cominciato a fare il panettone nel 2004, anno di nascita del mio lievito madre, ;-) e da allora a quasi ogni Natale fare il panettone per me era un must. Curiosamente però, dall'anno in cui ho aperto il blog non ho mai trovato il tempo per farlo - sono 3 giorni di lavoro, i cui ritmi sono dettati dal lievito madre e non dall'orologio (ad esempio il mio primo impasto ci ha messo 18 ore a triplicare, perché la temperatura di casa era troppo fredda) - motivo per cui ho accolto con gioia la proposta, che mi ha finalmente costretta a riprendere un dolce natalizio da me amatissimo.